Executive Master in General Management

Home/Executive Master CESMA/Executive Master in General Management

Executive Master in General Management

L’Executive Master in General Management è un percorso concepito prevalentemente per chi non ha una formazione economica – aziendale. Il target di riferimento è rappresentato prevalentemente da chi ha un’estrazione tecnica e quindi tipicamente da un ingegnere (ma non solo) motivato, per acquisire posizioni di maggiori responsabilità, ad intraprendere un percorso per lo sviluppo del proprio profilo in ottica manageriale.

Descrizione

PREMESSA

Il passaggio da un ruolo tecnico ad un ruolo manageriale rappresenta una cambiamento sostanziale, una svolta quasi sempre decisiva e caratterizzante in un percorso di carriera / professionale.

  • Il tecnico ricerca sempre la soluzione “tecnicamente” ottimale, il manager quella fattibile.
  • Il tecnico si focalizza sulle procedure, il manager sui risultati.
  • Il tecnico lavora con gli strumenti, il manager con le persone.
  • Il tecnico ha successo come singolo, il manager ha successo attraverso gli altri.
  • Il tecnico per migliorare si specializza, il manager per migliorare si de specializza.

Più specificatamente il project manager ha la responsabilità di conseguire gli obiettivi realizzando un prodotto / servizio rispettando qualità, tempi e costi; si avvale delle risorse messe a disposizione dall’azienda; si relaziona con il capo, i colleghi, i collaboratori, i clienti; concorda le modalità di realizzazione; pianifica e controllo il progetto; comunica ai superiori quando gli obiettivi non sono raggiungibili, raccomandando, se il contratto lo consente, la cessazione.

Il project manager è quindi responsabile di una commessa e risponde del risultato dello specifico incarico assegnatogli. Il manager è invece responsabile di un’unità organizzativa e risponde della funzione. Sia per il manager che per il project manager sono quindi indispensabili conoscenze e skill di general management.

E’ in quest’ottica che l’Executive Master in General Management intende supportare chi, dopo una formazione e/o un’esperienza in ambito tecnico ha intrapreso o sta per intraprendere un percorso di carriera manageriale. Un’opportunità per chi sente la necessità di sistematizzare le proprie conoscenze, confrontarsi con colleghi ed esperti del settore, fare una riflessione sulla propria azienda e sulla propria professionalità.

 

OBIETTIVI

Fornire il quadro normativo ed uno schema logico di riferimento riguardo ai processi che caratterizzano il governo dell’azienda.
Consentire l’acquisizione di visione integrata del sistema aziendale correlando l’assetto strategico con quello organizzativo, il posizionamento sul mercato con l’interpretazione dei fenomeni economici e finanziari, sia a livello prospettico che di consuntivo.
Gestire con successo un progetto presidiandone i processi che lo caratterizzano grazie ad mix di metodologia e managerialità.

 

FACULTY DEL MASTER

La faculty è rappresentata da docenti-manager, professionisti e uomini d’azienda, specialisti nelle diverse problematiche affrontate che operano ad alto livello con le più importanti società nazionali ed internazionali. Continuamente aggiornati nelle proprie aree di competenza grazie al quotidiano contatto con la realtà e all’utilizzo degli strumenti più innovativi, trasferiscono con stile interattivo e dinamico un patrimonio conoscitivo indispensabile nel percorso di formazione del partecipante.

 

MAGGIORI INFORMAZIONI 

Per saperne di più su:

  • organizzazione del Master
  • modalità di partecipazione
  • faculty
  • quota di partecipazione ed agevolazioni economiche
  • calendario degli incontri
  • per un colloquio di approfondimento in cui verificare la coerenza del programma con il tuo profilo e le tue aspettative
  • per tutto questo e molto altro CONTATTACI

Informazioni aggiuntive

Luogo

Milano

Data d'inizio

29 febbraio 2020

Durata

14 giorni, di sabato

Programma

La governance, il controllo e la responsabilità aziendale

  • La forma societaria: Differenze tra società di persone e società di capitali
  • Gli organi sociali: Composizione, struttura, funzionamento e responsabilità
  • I sistemi di corporate governance

 

La visione integrata del sistema aziendale

  • Logiche di funzionamento ed interpretazione dei fenomeni economici e finanziari
  • Sintesi dei punti di forza e di debolezza dell’azienda: uso della matrice aziendale
  • Il ruolo e la collocazione della Funzione Amministrazione, Finanza e Controllo nell’organizzazione aziendale

 

La relazione con il mercato

  • I concetti fondamentali del marketing
  • La centralità del cliente e i  comportamenti d’acquisto
  • Segmentazione, targetting e posizionamento
  • Lo sviluppo di nuovi prodotti
  • Le decisioni di prezzo, distribuzione e comunicazione
  • Il piano di marketing 

 

Dalla logistica alla catena del valore

  • La domanda di mercato
  • La programmazione ed il controllo della produzione
  • L’approvvigionamento, e la scorta dei materiali
  • Dalla “lean production  al “lean thinking”
  • La gestione dei flussi informativi e della distribuzione fisica

 

L’analisi di bilancio e la valutazione quantitativa dell’azienda

  • Il bilancio aziendale: finalità, forma e contenuti
  • Lo stato patrimoniale ed il conto economico
  • Dal bilancio civilistico al bilancio riclassificato
  • Il rendiconto finanziario nel bilancio di esercizio
  • L’analisi dei flussi
  • L’analisi della redditività dell’attivo, del rischio d’impresa e dell’equilibrio finanziario
  • Il capitale circolante netto operativo ed il cash-flow gestionale
  • Analisi della struttura del rendiconto finanziario      

 

Dal bilancio al carico fiscale

  • Differenze tra bilancio e carico fiscale
  • Il quadro normativo e gli adempimenti
  • IRES e IRAP
  • Il calcolo dell’imponibile
  • Il carico fiscale
  • Le verifiche fiscali

 

La gestione finanziaria

  • Le tecniche di determinazione dei fabbisogni finanziari d’impresa
  • L’analisi del business, dei costi e della redditività
  • Cash flow e ciclicità del business d’impresa
  • La destinazione del finanziamento 

 

Il supporto della banca per la scelta delle forme tecniche di finanziamento

  • L’analisi di sostenibilità del debito a breve e a medio-lungo termine 

 

Le forme tecniche di finanziamento a breve termine

  • Scoperto (apertura di credito in conto corrente)
  • Sconto, anticipi su fatture, su riba, su contratti, su pegno
  • Factoring e reverse factoring
  • Finanziamenti in valuta

 

 Le forme tecniche di finanziamento a medio/lungo termine

  • Mutui ipotecari e mutui chirografari
  • Finanziamenti su progetti: erogazioni a SAL
  • Pre-finanziamento: condizioni per l’erogazione
  • Prestiti in pool
  • Leasing operativo e finanziario 

 

Il ricorso alla finanza straordinaria

  • Valutazione di operazioni di finanza straordinaria

 

I requisiti di base per la redazione di un business plan

  • Lo schema logico (qualitativo e quantitativo) di costruzione di un business plan

 

Il Business Plan: le fasi di sviluppo

  • L’analisi di mercato
  • Le scelte strategiche
  • Le scelte operative
  • Il Piano Economico Finanziario
  • Struttura del business plan
  • Temi di lettura del business plan
  • Individuazione dei punti di debolezza e di non corretta rappresentazione 

 

Il Business Plan al servizio dei finanziamenti

  • L’equilibrio finanziario prospettico del business plan
    • La coerenza delle linee di credito con il cash flow operativo

 

Il controllo di gestione e gli obiettivi dell’impresa

  • La pianificazione strategica come fondamento del sistema di 
controllo
  • Il sistema di budgeting e la programmazione economica

 

I conti per le decisioni

  • Dalla contabilità al controllo strategico: i sistemi di rilevazione
  • La classificazione dei costi (fissi e variabili, diretti e indiretti)
  • Il conto economico modulare a margine di contribuzione
  • Il punto di pareggio
  • L’analisi per prodotto e i costi unitari

 

Le metodologie di costing

  • L’approccio strategico: cost-plus e target price
  • Il sistema di allocazione dei costi: full, direct e ABC
  • Il collegamento con la contabilità industriale (o per commessa)
  • La misurazione delle performance economico-finanziarie
  • Il bilanciamento con altre prospettive aziendali
  • La prospettiva della clientela e del mercato
  • I processi aziendali
  • L’apprendimento e la crescita
  • Il concetto di valutazione combinata 

 

Il processo di valutazione organizzativa

  • La struttura delle responsabilità
  • La suddivisione delle aree strategiche (BU)
  • Il reporting istituzionale
  • L’analisi periodica e la definizione delle azioni di recupero

Ti potrebbe interessare…