Executive Master in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriali

Home/Executive Master CESMA/Executive Master in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriali

Executive Master in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriali

Per il “Responsabile delle Risorse Umane”, il Diritto del Lavoro rappresenta il “perimetro normativo” della propria azione. Uno “strumento di gestione” che ne caratterizza il profilo.


Il Master in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriali rappresenta quindi un percorso indispensabile per chi lavora nel “Mondo HR” e per quei professionisti che intendono comprenderne le dinamiche ed i processi.

Descrizione

Executive Master in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriali

Master Diritto del Lavoro e Relazioni Industriali

Il Master in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriali di CESMA, un Master Part-Time con frequenza nel weekend. Le lezioni si svolgono al sabato, in aula a Milano e online.

Un Executive Master in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriali, quindi un Master per chi lavora nelle funzioni risorse umane, payroll, relazioni industriali, contenzioso del lavoro ed inoltre per liberi professionisti e consulenti aziendali.

Un Master specialistico per approfondire soprattutto il contratto di lavoro, l’assunzione, la gestione del personale in itinere, i licenziamenti, la retribuzione ed infine i rapporti sindacali.


Perchè iscriversi:

Gli obiettivi del Master

  • Avere una visione a 360 gradi dell’Area Risorse Umane facendo riferimento ai condizionamenti derivanti dallo scenario economico e quindi normativo.
  • Saper leggere l’evoluzione della normativa del lavoro e di conseguenza gli impatti sull’organizzazione aziendale e sulle persone.
  • Riconoscere le varie tipologie contrattuali, le varie clausole applicabili e soprattutto la loro capacità di risposta alle esigenze aziendali.
  • Redigere correttamente un contratto di lavoro.
  • Saper adottare, valutando caso per caso, il corretto procedimento disciplinare.
  • Identificare il perimetro, normativo ed operativo, dei rappresentanti sindacali.
  • Essere in grado di fornire un contributo alle strategie aziendali  valutandone gli impatti sul personale.
  • Consentire inoltre un’occasione di formazione, aggiornamento e confronto con colleghi, esperti manager hr e testimoni aziendali.

 

Chi troverai in aula e online:

La Faculty del Master

La faculty è rappresentata da docenti-manager, professionisti e uomini d’azienda, specialisti nelle diverse problematiche affrontate che operano ad alto livello con le più importanti società nazionali ed internazionali. Continuamente aggiornati nelle proprie aree di competenza grazie al quotidiano contatto con la realtà e all’utilizzo degli strumenti più innovativi, trasferiscono quindi, con stile interattivo e dinamico, un patrimonio conoscitivo indispensabile nel percorso di formazione del partecipante.

Il Master è organizzato con il contributo della Faculty di 


 

Maggiori informazioni:

Per saperne di più su

  • organizzazione del Master
  • modalità di partecipazione
  • faculty
  • quota di partecipazione ed agevolazioni economiche
  • calendario degli incontri
  • per un colloquio di approfondimento in cui verificare la coerenza del programma con il tuo profilo e soprattutto le tue aspettative
  • per tutto questo e molto altro CONTATTACI

Informazioni aggiuntive

Luogo

Milano

Data Inizio

17 aprile 2021

Durata

12 incontri al sabato, in aula e online

Programma

Unit 1

  • Introduzione al diritto del lavoro, sindacale e della previdenza sociale: alcune nozioni fondamentali, le linee evolutive del settore e la mappa concettuale delle leggi fondamentali
  • L’ingresso in azienda (I): quale contratto?
  • Il rapporto di lavoro autonomo, parasubordinato e subordinato
  • Stage e altri rapporti speciali
  • Il contratto di apprendistato
  • Il contratto di lavoro a tempo parziale
  • Il contratto di lavoro intermittente

 

Unit 2

  • L’ingresso in azienda (I – segue): quale contratto?
  • Il rapporto di lavoro a tempo determinato
  • La somministrazione di lavoro
  • L’ingresso in azienda (II): la costruzione del contratto di lavoro
  • Inquadramento contrattuale, qualifiche e mansioni
  • Le clausole principali e ricorrenti: patto di prova, patto di non concorrenza e altre
  • L’ingresso in azienda (III): il trattamento dei dati personali dei lavoratori

 

Unit 3

  • L’ingresso in azienda (IV): la determinazione contrattuale della retribuzione
  • Le nozioni di costo aziendale, lordo, netto
  • Minimi contrattuali e superminimi
  • La retribuzione fissa e la retribuzione variabile: premi di risultato e incentivi
  • La retribuzione del lavoro supplementare, straordinario e di altre forme non ordinarie di prestazione
  • Il trattamento economico delle invenzioni del lavoratore
  • Le clausole più frequenti in materia di trattamento economico (forfettizzazione dello straordinario e altre)
  • L’ingresso in azienda (V): le comunicazioni obbligatorie e i rapporti con gli Enti

 

Unit 4

  • La gestione del rapporto di lavoro (I)
  • Il potere organizzativo, direttivo e disciplinare del datore di lavoro
  • I controlli a distanza sui lavoratori
  • Codice disciplinare e procedimento disciplinare
  • Esercitazione: simulazione di un procedimento disciplinare, dal suo inizio alla sua conclusione: redazione di una lettera di contestazione disciplinare, valutazione delle difese del lavoratore e sua audizione, redazione del provvedimento disciplinare

 

Unit 5

  • La gestione del rapporto di lavoro (II)
  • La gestione delle sospensioni del rapporto di lavoro (maternità e paternità, aspettative e permessi, malattia, sciopero)
  • Il trasferimento del lavoratore
  • Il distacco nazionale e transnazionale del lavoratore
  • Appalti e interposizione di manodopera
  • La gestione della diversità in azienda (diversity management) e normativa antidiscriminatoria
  • La gestione del rapporto di lavoro (III)
  • La gestione delle sospensioni del rapporto di lavoro dovute a crisi o riorganizzazione: la cassa integrazione e gli altri ammortizzatori sociali in corso di rapporto di lavoro

 

Unit 6

  • La gestione del rapporto di lavoro (IV)
  • Il sistema fiscale e previdenziale italiano
  • I rapporti con l’Agenzia delle Entrate e con gli Enti Previdenziali
  • Gli adempimenti fiscali e previdenziali annuali e ricorrenti
  • La busta paga: redazione e analisi
  • Il trattamento fiscale e retributivo delle diverse voci retributive in corso di rapporto
  • Il trattamento fiscale e retributivo delle somme connesse alla cessazione del rapporto di lavoro: TFR, incentivi all’esodo, somme riconosciute a titolo transattivo
  • Profili fiscali e contributivi delle integrazioni salariali ordinarie e straordinarie

 

Unit 7

  • La sicurezza del lavoro in azienda
  • L’obbligo di sicurezza del datore di lavoro
  • Le fonti normative e la legislazione speciale
  • La prevenzione
  • I soggetti responsabili
  • Le deleghe
  • I soggetti tutelati
  • Gli obblighi e i diritti dei lavoratori
  • I rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza
  • La sorveglianza sanitaria obbligatoria
  • Gli aspetti sanzionatori
  • L’esonero dalla responsabilità civile del datore di lavoro per infortunio e malattia professionale

 

Unit 8

  • La cessazione del rapporto di lavoro
  • Il licenziamento disciplinare
  • Il licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo
  • I licenziamenti collettivi
  • Esercitazioni: redazione di una lettera di licenziamento per giustificato motivo oggettivo e di una lettera di apertura di una procedura di licenziamento collettivo

 

Unit 9

  • Le relazioni industriali
  • Le regole della rappresentanza
  • RSA e RSU
  • La qualifica di rappresentante sindacale
  • La fruizione dei permessi e le forme di tutela
  • Le informazioni del datore di lavoro ai rappresentanti sindacali
  • L’intervento dei rappresentanti sindacali nella gestione del rapporto di lavoro
  • I controlli nell’ambito della costituzione del rapporto di lavoro
  • I controlli sul corretto svolgimento dell’attività lavorativa
  • La partecipazione al procedimento disciplinare
  • Il ruolo dei rappresentanti sindacali nella definizione delle politiche aziendali
  • Le riorganizzazioni, la mobilità collettiva interna ed esterna
  • La gestione della crisi e delle operazioni societarie straordinarie
  • Il confronto sindacale in azienda e i livelli di negoziazione sindacale
  • Le forme di autotutela: lo sciopero e le reazioni alla condotta antisindacale

 

Unit 10

  • Le relazioni industriali
  • I negoziatori e l’ambito del loro mandato
  • Tattiche e differenze di stile nella negoziazione
  • Trattative sindacali di sviluppo e di riduzione, mobilità, licenziamenti
  • Il sistema degli ammortizzatori sociali
  • Esercitazione: redazione di un accordo sindacale

 

Focus di approfondimento

  1. Welfare aziendale, premi di risultato, compensation & benefits
  • L’integrazione del welfare nell’ambito delle politiche retributive
  • La produttività aziendale e la misurazione delle performance
  • La definizione del meccanismo di premialità
  • Obiettivi, parametri e incrementalità
  • La determinazione del premio di risultato nello smart working
  • L’effetto Covid-19 sui premi di risultato e la rimodulazione dei piani di welfare aziendale
  • La sostituzione dei premi di risultato con i benefits
  • Profili fiscali e contributivi

 

  1. La regolamentazione a regime dello smart working
  • I lavori suscettibili di essere svolti in smart working
  • Le modalità di svolgimento della prestazione lavorativa
  • Gli strumenti di lavoro utilizzabili nello smart working
  • La revisione degli accordi precedenti al Covid-19
  • I tempi di lavoro e permessi
  • La misurazione delle prestazioni in smart working
  • La retribuzione di risultato del lavoratore in smart working
  • La salute e la sicurezza del lavoratore in smart working
  • Gli obblighi del datore di lavoro
  • I rimborsi spese per le attività lavorative svolte in smart working

 

  1. I controlli a distanza e le tutele lavoristiche
  • I limiti ai controlli a distanza sull’attività dei lavoratori
  • Le modalità per effettuare un monitoraggio lecito e i controlli difensivi
  • I controlli nel telelavoro, nel remote working e nello smart working
  • Il controllo sulla produttività
  • Il diritto alla disconnessione
  • L’utilizzo di internet, posta elettronica e social network per fini estranei all’attività lavorativa
  • Il contenuto degli accordi finalizzati a consentire un utilizzo promiscuo, personale e professionale, delle dotazioni aziendali
  • L’utilizzo degli strumenti di lavoro e le implicazioni in materia disciplinare
  • La redazione delle lettere di contestazione e di licenziamento

 

  1. Assenteismo e abuso dei permessi ex Legge n. 104/1992
  • Le assenze dal lavoro per malattia
  • Gli obblighi di giustificazione
  • Le fasce di reperibilità e le visite fiscali
  • La falsa malattia e l’assenza ingiustificata
  • Le assenze ai sensi della Legge n. 104/1992 e i permessi illeciti
  • Il licenziamento per il ricorso abusivo alle assenze dal lavoro
  • L’illegittimo abbandono del posto di lavoro e l’assenza ingiustificata
  • Lo scarso rendimento
  • La lettera contestazione e le giustificazioni del lavoratore
  • La recidiva e la sospensione cautelare
  • La comunicazione del licenziamento
  • I controlli difensivi e le modalità di accertamento delle condotte illecite e abusive

Ti potrebbe interessare…